Scontato!
TROSYD SPRAY CUTANEO 30 GR 1%

TROSYD SPRAY CUTANEO 30 GR 1%

9,90 €

-2,00 €

11,90 €

TROSYD 1% SPRAY CUTANEO, SOLUZIONE

Categoria farmacoterapeutica

Antimicotici per uso topico.

Principi attivi

Tioconazolo.

Eccipienti

Isopropile miristato, alcool isopropilico.

Indicazioni

Dermatomicosi causate da dermatofiti, lieviti ed altri miceti sensibili al tioconazolo; per la concomitante attivita' antimicotica e antibatterica, e' particolarmente indicato nelle infezioni cutanee miste.

Controindicazioni/eff.secondar

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli altri componenti elencati.

Posologia

Il medicinale va nebulizzato uniformemente sulla parte da trattare 2 volte al giorno, mattino e sera. La durata del trattamento richiesto per ottenere la guarigione varia da paziente a paziente ed in relazione all'agente infettante e alla sede di infezione. Un trattamento di 7 giorni e' di solito sufficiente per ottenere la guarigione nella maggior parte dei pazienti con Pityriasis versicolor, mentre possono essere necessarie fino a 6 settimane di trattamento in caso di gravi forme di Tinea pedis (piede d'atleta), specialmente per quanto riguarda la varieta' clinica cronica ipercheratosica. La durata del trattamento richiesto per infezioni dermatofitiche ad altre localizzazioni (corpo, pieghe cutanee) per Candidiasi ed Eritrasma e' di solito compresa tra le 2 e le 4 settimane. Popolazione pediatrica: non vi sono dati relativi alla sicurezza e all'efficacia del farmaco in bambini. Modo di somministrazione: il prodotto trova utile impiego nel trattamento delle zone cutanee coperte da peli ed in corrispondenza delle pieghe cutanee. E' inoltre indicato per facilitare l'applicazione su ampie aree del corpo (schiena, addome, torace).

Conservazione

Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.

Avvertenze

L'applicazione di medicinali per uso topico, specie se protratta, puo' dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. Evitare di spruzzare negli occhi.

Interazioni

Non sono finora note interazioni od incompatibilita' con altri medicinali.

Effetti indesiderati

In casi molto rari e' stata osservata una lieve e transitoria irritazione locale. Tuttavia, in presenza di reazioni di ipersensibilita', si deve interrompere il trattamento ed istituire una terapia opportuna. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette il monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale.

Gravidanza e allattamento

Non esistono studi adeguati e ben controllati sull'uso del medicinale in gravidanza o nell'allattamento. Pertanto il medicinale deve essere usato solo in caso di necessita', dopo aver valutato il beneficio atteso per la madre in rapporto al possibile rischio per il feto o per il lattante.